Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

Dal 13 giugno al cinema

3351 views

Tutti i nuovi film in sala dal 13 giugno. La nostra guida settimanale alle novità cinematografiche. Buona lettura e soprattutto buona visione!

12 giugno 2019

Beautiful Boy
Distribuzione: 01 Distribution

Timothée Chalamet e Steve Carrell nel film di Felix Van Groeningen (Alabama Monroe – Una storia d’amore). Nicolas Sheff ha 18 anni ed è un bravo studente: scrive per il giornale della scuola, recita e fa parte della squadra di pallanuoto. Ama leggere e possiede una spiccata sensibilità artistica; in autunno andrà al college. Da quando ha 12 anni però, sperimenta le droghe; da quando ha provato la metamfetamina, come lui stesso dichiara, “Il mondo, da bianco e nero, improvvisamente è diventato in Technicolor”. In breve tempo Nic, da semplice adolescente che fa uso sporadico di stupefacenti, si trasforma in un vero e proprio tossicodipendente. Beautiful Boy è la storia, tanto onesta quanto spietata, di una famiglia che accompagna il proprio figlio nella lotta contro l’assuefazione.Basato sull’omonimo bestseller del giornalista David Sheff e sull’autobiografia di suo figlio Nic.

Blue my mind – Il segreto dei miei anni
Distribuzione: Wanted Cinema

Film del 2017, di genere drammatico/fantasy, della regista svizzera Lisa Brühlmann. La quindicenne Mia trasloca con i genitori alle porte di Zurigo. Da sempre, la ragazza si sente a disagio all’interno della famiglia così da trovarsi spesso a domandare alla madre se sia stata adottata, ma senza mai ricevere risposta. Mentre vive l’adolescenza in modo piuttosto selvaggio, il suo corpo comincia a mutare. All’inizio, si tratta di un cambiamento poco percettibile, ma con il passare del tempo si fa sempre più forte fino al punto da disorientarla completamente. Disperata, cerca di distrarsi con sesso e droghe, ma la natura segue il suo corso, trasformando Mia completamente.

Climax
Distribuzione: Mial Vision/Europictures

Dalla Francia un film di genere drammatico/horror di Gaspar Noé, con Sofia Boutella. A metà degli anni Novanta, venti giovani danzatori si riuniscono per una prova di tre giorni in un collegio in disuso. Presto l’atmosfera diventa elettrica e una strana follia li travolge. Si renderanno conto di essere stati drogati ma non sanno da chi o perché. La situazione segue un continuo crescendo e mentre alcuni si sentono in paradiso, molti di loro vivono l’inferno.

I Morti non Muoiono
Distribuzione: Universal Pictures

Un ricco e nutrito cast per la commedia horror scritta e diretta da Jim Jarmusch: Adam Driver e Bill Murray insieme con Tilda Swinton, Steve Buscemi, Tom Waits, Chloë Sevigny, Selena Gomez, Iggy Pop e Danny Glover. Nella tranquilla e pacifica cittadina di Centreville, qualcosa non va come dovrebbe: la luna è bassa nel cielo, gli animali si comportano in maniera insolita, ma soprattutto i morti non muoiono come dovrebbero e iniziano a uscire dalle loro tombe.

Il Grande Salto
Distribuzione: Medusa Film

La commedia Il Grande Salto è il primo film diretto da Giorgio Tirabassi, che recita al fianco di Ricky Memphis, Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Rufetto e Nello, rapinatori quarantenni e maldestri, tornano nel loro quartiere nella periferia romana dopo aver scontato quattro anni di carcere per un colpo andato male. Senza scoraggiarsi, i due progettano il colpo che può dare una svolta alle loro vite. Ma riuscire nell’impresa non sarà affatto semplice…

Maryam of Tsyon – Cap I Escape to Ephesus
Distribuzione: Sambuco Film

Primo capitolo di due, diretti da Fabio Corsaro. Nessuno conosce bene la vita di Maria madre di Cristo, soprattutto negli anni dopo la crocifissione di Gesù. Una mistica tedesca A.K.Emmerick, all’ inizio del 1800, ebbe delle visioni sulla vita di Gesù e di sua madre che hanno delineato un quadro biografico. Maria si trasferì a Efeso con l’Apostolo Giovanni e, dopo una intensa vita contemplativa, venne assunta in cielo in corpo ed anima. Proprio a Efeso la Madonna fu poi riconosciuta nel Concilio del 431 d.c.

Shelter: Addio all’Eden (documentario)
Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà

Shelter di Enrico Masi è la storia di Pepsi, militante transessuale nata nel Sud delle Filippine in un’isola di fede musulmana. Dal Mindanao alla giungla di Calais, Pepsi rincorre il riconoscimento di un diritto universale, vivendo l’odissea dell’accoglienza in Europa.

Soledad
Distribuzione: Buena Vista International

Film drammatico di Agustina Macri, che racconta la storia vera di Soledad Rosas, nata e cresciuta in una famiglia conservatrice di Buenos Aires e in pochi mesi diventata Nemico pubblico numero uno del governo italiano. Soledad arriva in Italia nel 1997, a 23 anni. Si trasferisce in una casa occupata a Torino e incontra Edoardo Massari, con il quale ha un’intensa storia d’amore. Il 5 marzo 1998 la coppia viene arrestata e accusata di atti di terrorismo contro la costruzione della rete ferroviaria ad alta velocità. Il 23 marzo Edoardo Massari viene trovato morto nella sua cella in prigione. L’11 luglio Soledad viene trovata morta nel bagno della casa dove viveva agli arresti domiciliari. Nel 2002 la Corte di Cassazione lascia cadere l’accusa di sovversione e terrorismo per mancanza di prove.

Dicktatorship (documentario)
Distribuzione: Wanted Cinema – dal 10 giugno

Documentario di Gustav Hofer e Luca Ragazzi. Gustav e Luca vivono insieme da tanti anni. Un giorno, a colazione, una battuta infelice rischia di mettere in crisi il loro rapporto di coppia: possibile che Gustav non si sia mai reso conto che Luca è un maschilista? E come mai anche un uomo progressista come Luca è capace di atteggiamenti sessisti senza neanche accorgersene? La discussione è il pretesto per iniziare un’analisi puntuale del loro – e nostro – Paese. Un viaggio alla scoperta delle storie di ordinario sessismo dell’Italia di oggi, tra integralisti cattolici, improbabili raduni per “uomini veri”, esperimenti scientifici rivelatori… Incontrando diversi esperti nel campo della sociologia, della scienza, delle arti e persino del porno, provando ad orientarsi nell’intricato mondo dei rapporti di potere tra uomo e donna, Gustav e Luca guidano lo spettatore in un viaggio che li porterà a una conclusione inevitabile: sono gli uomini a dover cambiare, perché le donne, a quanto pare, lo hanno fatto già da tempo.

Roberta Breda

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail