Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

Incassi, un altro teen movie in testa

2248 views

After debutta in testa. Al secondo posto Dumbo, chiude il podio Shazam!

15 aprile 2019

Un altro buon weekend in senso assoluto, ma viste le premesse forse addirittura ottimo. Il periodo è ormai sempre a rischio, condizionato dalla primavera: a fronte di belle giornate, il box office ne soffrirebbe sicuramente; il maltempo invece ha dato una bella mano. Oltre tutto non usciva l’attesissimo Avengers: Endgame, uno dei pochi titoli sicuri a prescindere, certo non penalizzato dalla data di uscita fissata al 24 aprile (che ormai è diventata “la data” dei super eroi Marvel; peraltro il gioco dei “ponti” tra 25 aprile e 1° maggio aiuta molto i film forti piazzati in questo corridoio), ma un titolo tutto da lanciare e da scoprire come After, con personaggi emergenti – tra cinema, tv e Rete – ma ancora da verificare al box office. In ogni caso da giovedì 11 a domenica 14 aprile nel campione Cinetel si sono incassati 9.455.245 euro, con una crescita del 6% rispetto al buon precedente fine settimana che aveva ottenuto 8,9 milioni; è il terzo weekend di fila “in positivo” e, in attesa appunto dell’ormai imminente Avengers: Endgame, il mercato prende una boccata di ossigeno. Come detto, al comando c’è After (01), un’altra storia d’amore tra giovanissimi che si segnala positivamente dopo A un metro da te. Ma con una partenza ancora più forte: 3.287.664 euro l’incasso al debutto in 606 sale (per un’ottima media schermo pari a 5.425 euro). Scende al 2° posto il precedente leader della classifica, ovvero Dumbo (Disney) di Tim Burton, che al terzo weekend incassa 1,3 milioni e si avvicina ai 10 milioni complessivi (al momento è a quota 9.338.845 euro). Al 3° posto troviamo Shazam! (Warner), il film con il personaggio DC Comics che al secondo weekend incassa 830.260 euro (-50%) in 474 schermi, per una media di 1.752 euro e un totale di 2.980.044 euro.

Seguono due film nuovi: al 4° posto il reboot Hellboy (M2) che incassa 765.454 euro in 359 sale (media sala pari a 2.132 euro); al 5° Wonder Park (Fox), film di animazione che porta a casa 719.807 euro al debutto in 397 copie (media: 1.813 euro). Segue al 6° posto A un metro da te (Notorious), che con 442mila euro al quarto weekend arriva a un ottimo risultato di 4,6 milioni. Al 7° posto Book Club – Tutto può succedere (Bim), con 323.106 euro – per una perdita contenuta, pari al 40% – in 255 sale (per una media di 1.267 euro a schermo) e un incasso globale di poco oltre il milione di euro, mentre all’8° posto si piazza l’horror Noi (Universal) con 319.224 euro (-50% rispetto al weekend di debutto) e un totale di 1.117.459 euro. Un altro nuovo film è al 9° posto: il libanese Cafarnao (Lucky Red) di Nadine Labaki, che parte con 279.669 euro in 100 schermi (media sala molto alta: 2.797 euro). Chiude la top ten Il viaggio di Yao (Cinema) che al secondo weekend raccoglie 183.704 euro (-41%) in 180 schermi (media: 1.021 euro) superando così il mezzo milione di euro (per la precisione il totale è di 554mila euro.)

Tra le altre novità troviamo al 14° posto L’uomo fedele (Europictures), con 74.845 euro in 44 sale (media schermo: 1.701 euro), al 17° posto Oro verde – C’era una volta in Colombia (Academy Two) con 51.030 euro in 31 schermi (media sala: 1.646 euro), al 22° posto la commedia Tutto liscio (Indipendenti regionali) con 16.499 euro in soli 12 schermi (media sala: 1.375 euro).

Escono infine dai primi dieci posti i seguenti film: all’11° posto Bentornato Presidente (Vision), con 138.922 euro al terzo weekend e un totale di 1,4 milioni; al 12° posto Il professore e il pazzo (Eagle), con 108mila euro e 1,2 milioni dopo il quarto weekend; al 13° posto Captain Marvel (Disney), con 81mila euro dopo il sesto weekend e un totale di oltre 10 milioni (10.117.775 per l’esattezza); al 21° posto Dolceroma (01) di Fabio Resinaro, con 20mila euro al secondo weekend (appena 208 euro di media per le 93 sale in cui è programmato) e quasi 213mila euro di incasso complessivo. Ci si attendeva di più.

Antonio Autieri

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail