Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

Dal 4 aprile al cinema

2007 views

Tutti i nuovi film in sala dal 4 aprile. La nostra guida settimanale alle novità cinematografiche. Buona lettura e soprattutto buona visione! 

4 aprile 2019

Shazam!
Distribuzione: Warner Bros Italia – Dal 3 aprile

Shazam!, supereroe della DC Comics, arriva al cinema nei panni di Zachary Levi, diretto da David Sandberg. Tutti abbiamo un supereroe dentro di noi, ci vuole solo un po’ di magia per farlo uscire fuori. Nel caso di Billy Batson basta pronunciare una sola parola – SHAZAM! – per far sì che uno scaltro quattordicenne si trasformi in un adulto, il Supereroe Shazam, per gentile concessione di un anziano mago. Essendo ancora un ragazzino nell’animo – dentro un corpo sovrumano – Shazam si diverte in questa versione adulta di se stesso, facendo ciò che qualsiasi adolescente farebbe con dei superpoteri! Può volare? Ha una vista a raggi X? Può lanciare dei fulmini dalle mani? Può saltare i test delle lezioni di studi sociali? Shazam si propone di testare i limiti delle sue capacità con la gioiosa imprudenza di un bambino. Ma avrà bisogno di imparare a dominare rapidamente questi poteri, per combattere le forze del male controllate dal Dr. Thaddeus Sivana.

DolceRoma
Distribuzione: 01 Distribution – Dal 4 aprile

Lorenzo Richelmy e Luca Barbareschi nella commedia di Fabio Resinaro. Andrea Serrano è un aspirante scrittore che è costretto a lavorare in un obitorio in attesa della grande occasione della sua vita. Che finalmente arriva: un grande produttore cinematografico, Oscar Martello, ha deciso di portare sul grande schermo il suo romanzo “Non finisce qui”. Ma i capitali a disposizione sono modesti, il regista è incompetente e il risultato è disastroso. La protagonista Jacaranda Ponti, temendo ripercussioni alla sua carriera, distrugge tutti gli hard disk che contengono il montato del film. Ma Oscar Martello non può permettersi un fallimento: il film deve uscire. Con l’aiuto di Andrea, concepisce un piano diabolico: il rapimento da parte della criminalità organizzata della protagonista; così i media impazziranno e il film sarà leggenda. Il piano sembra funzionare, ma l’inaspettata scomparsa di Jacaranda farà precipitare la situazione.

Book Club – Tutto può succedere
Distribuzione: BIM Distribuzione – Dal 4 aprile

Commedia con Diane Keaton e Jane Fonda, scritta e diretta da Bill Holderman. Carol, Diane, Jane e Sharon: 4 donne alle prese con gli eterni problemi sentimentali. La loro vita scorre piuttosto noiosa, fino a quando la lettura di “Cinquanta Sfumature di Grigio” la cambierà irrimediabilmente. Ispirandosi allo scandaloso romanzo, vivranno nuovi amori, vecchi ritorni di fiamma, situazioni esilaranti e sconvenienti… Saranno finalmente pronte a entrare nel nuovo capitolo della loro vita?

Il viaggio di Yao
Distribuzione: Cinema Distribuzione – Dal 4 aprile

Omar Sy (Quasi amici, Famiglia all’improvviso) e Lionel Louis Basse nella commedia francese di Philippe Godeau. Yao è un bambino che vive in un piccolo villaggio del Senegal. Ama i libri e le avventure. Un giorno parte per Dakar alla ricerca del suo mito, Seydou, attore francese di grande successo in visita in Senegal. Seydou conosce Yao e colpito dal carattere del bambino, decide di riaccompagnarlo a casa. Il viaggio, pieno di rocambolesche avventure e situazioni divertenti, sarà per l’attore un ritorno alle sue radici.

Noi
Distribuzione: Universal Pictures – Dal 4 aprile

Thriller/Horror scritto, diretto e prodotto dal regista premio Oscar Jordan Peele (Get Out). Nel cast Lupita Nyong’o, Winston Duke ed Elizabeth Moss. Ambientato ai giorni nostri lungo l’iconica costa della California del Nord, il film ha come protagonista Adelaide Wilson, una donna che torna alla sua casa d’infanzia sul mare con il marito Gabe e i due figli per un’idilliaca vacanza estiva. Tormentata da un trauma irrisolto e sconvolta da una serie di inquietanti coincidenze, Adelaide sente materializzarsi la sua ossessione e capisce che qualcosa di brutto sta per accadere alla sua famiglia. Dopo un’intensa giornata trascorsa in spiaggia con i loro amici, i Tyler, Adelaide e la sua famiglia tornano a casa. Quando cala l’oscurità, i Wilson vedono sul vialetto di casa la sagoma di quattro figure che si tengono per mano… Noi traccia la contrapposizione fra un’affettuosa famiglia americana e un terrificante e misterioso avversario: i sosia di ciascuno di loro.

Bene ma non benissimo
Distribuzione: Europictures – Dal 4 aprile

Commedia di Francesco Mandelli, con Francesca Giordano, Yan Shevchenko, Euridice Axen, Gioele Dix e Shade, nei panni di se stesso. Candida è un’adolescente paffutella e orfana di madre che vive in un piccolo paese del sud, e fan sfegatata del rapper torinese Shade. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, deve affrontare la sfida dell’integrazione in una nuova città e in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico. La sua fisicità e il marcato accento meridionale la rendono da subito oggetto di facile bullismo, come il suo nuovo inseparabile compagno di banco Jacopo, un ragazzino ricco e introverso. Grazie alla forza, alla positività e la battuta sempre pronta di Candida, le carte in tavola cambiano e tutti presto dovranno ricredersi.

L’uomo che comprò la luna
Distribuzione: Indigo Film – Dal 4 aprile

Jacopo Cullin, Stefano Fresi e Francesco Pannofino nella commedia di Paolo Zucca. Una coppia di agenti segreti italiani riceve una soffiata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della Luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro il falso nome di Kevin Pirelli e un marcato accento milanese, nasconde la propria identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro anche se non lo sa. Per trasformarlo in un vero sardo viene ingaggiato un formatore culturale sui generis. A questo punto non rimane che risolvere il caso: chi ha comprato la Luna? E perché?

L’educazione di Rey
Distribuzione: EXIT media – Dal 4 aprile

Dall’Argentina un film di genere drammatico, diretto da Santiago Esteves, con German De Silva (Storie pazzesche) e Matías Encinas. Protagonista è il giovane Reynaldo, detto El Rey, che fatica a trovare la sua strada nella realtà periferica dell’Argentina. Cacciato da casa propria, si mette sulle tracce del fratello maggiore Josué. Un amico di Josué, però, ha legami con la malavita di Mendoza. Se Reynaldo vuole stabilirsi presso casa di Josué e del suo amico, dovrà prima aiutarlo a compiere un pericoloso furto. Rey accetta, ma la notte del colpo qualcosa va storto. In fuga tra le case di un quartiere periferico, cade rovinosamente nel giardino di Carlos Vargas, una ex guardia giurata. Quest’uomo è disposto però a fare un patto con Rey: non lo denuncerà, se Rey si impegnerà a riparare la proprietà danneggiata…

Beautiful Things (documentario)
Distribuzione: Wanted Cinema – Dal 1° aprile

Documentario di Giorgio Ferrero e Federico Biasin. Beautiful Things è un viaggio, una storia in quattro atti dove immagini, parole e suoni sono insolubili tra loro. I protagonisti del film conducono vite lontanissime dalle nostre, ma i loro fantasmi nell’armadio ci fanno sentire parte di un unico disegno. Il film è dedicato a chi non sa vivere senza collezionare oggetti semi-inutili, a vivere nel silenzio o ad uscire da un determinato stile di vita. Gli autori, attraverso la loro malinconia e con brevi quadri di quotidianità che si intersecano, vogliono raccontare l’urgenza di un ritorno al silenzio e la ricerca di un respiro libero dal rumore e da un’esistenza frenetica. Miglior film italiano alla 74a Mostra del Cinema di Venezia, Giuria Arca, nella sezione Under 26.

Butterfly (documentario)
Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà – Dal 4 aprile

Documentario di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman. Irma Testa ha solo 18 anni, ma è già una campionessa di boxe. Il suo successo è un risultato notevole per una ragazza cresciuta in uno dei paesi più violenti del napoletano. Tuttavia, più Irma riesce nel suo percorso sportivo, più si rivela fragile nel suo percorso interiore. Trascorre mesi nei ritiri di allenamento lontano da casa, sotto pressione e con enormi aspettative nei suoi confronti. Inizia ad insinuarsi in lei il dubbio se valga la pena o meno di rinunciare alla sua gioventù per i propri obiettivi. Il maestro Lucio ha 78 anni, è stato il primo allenatore e l’unica vera figura paterna per Irma; conosce meglio di altri la natura distruttiva delle aspettative nei confronti della giovane campionessa. Maestro di vita oltre che maestro di boxe, dal momento in cui l’arbitro alza il braccio di Irma in segno di vittoria alle qualificazioni olimpiche, sa che la sua vita non sarà più la stessa. Prima pugile donna italiana della storia a qualificarsi alle Olimpiadi, Irma si ritrova con i media incessantemente addosso. In poco tempo la ragazza diventa una notizia, un volto in tv, addirittura la protagonista di un libro sulla sua vita. L’immagine confezionata dai media è semplicemente troppo bella per essere vera: una ragazza del “ghetto” che vince le Olimpiadi e scrive la storia. Irma, invece, torna in Italia senza una medaglia. La delusione è troppo grande, le sue certezze sono crollate. La boxe è davvero qualcosa che fa per lei? Adesso che è lontana dai riflettori può finalmente guardarsi dentro e cercare la sua strada.

Roberta Breda

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail