Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

Incassi, comanda Ralph

989 views

Al secondo posto insegue da vicino Aquaman. Bene La Befana vien di notte, continua la corsa di Bohemian Rhapsody

7 gennaio 2019

Le feste natalizie, già positive per il cinema, si sono chiuse molto bene con un altro ottimo weekend, che si concludeva peraltro con un festivo depotenziato come l’Epifania coincidente con la domenica. Ma le lunghe vacanze scolastiche hanno fatto fare bei numeri a tanti film, in particolare premiando i film per famiglie o per ragazzi: nel weekend da giovedì 3 a domenica 6 gennaio, infatti, nel campione Cinetel si sono infatti incassati 17.243.534 euro, con una crescita del 3% sul già ottimo weekend precedente (che era arrivato a 16,6 milioni).

In testa, partito due giorni prima ovvero a Capodanno, troviamo Ralph spacca Internet (Disney) con poco più di 4 milioni (4.000.641 per la precisione) in 677 sale, con una media di 5.909 euro a schermo; con i due giorni iniziali dell’anno l’incasso complessivo è di 6.781.988 euro. Staccato di un’incollatura Aquaman (Warner), il film della Dc Comics anch’esso uscito a Capodanno: 3.706.059 l’incasso nel weekend in 540 schermi (6.863 euro di media sala), che diventano 6.237.840 in totale in sei giorni di sfruttamento. Sul terzo gradino del podio un film italiano: La Befana vien di notte di Michele Soavi (Lucky Red/Universal), con Paola Cortellesi, perfettamente in clima con i giorni di festa che si concludevano all’Epifania; al secondo weekend il film ha incassato 1.947.483 euro in 526 sale (media: 3.702 euro), per un ottimo totale al momento di 6.803.633 euro.

Al 4° posto continua l’incredibile marcia di Bohemian Rhapsody (Fox), leader degli incassi 2018 ma ancora sulla breccia, con 1,2 milioni di incasso al sesto weekend e un totale di 23,3 milioni. E i due Golden Globes vinti, oltre all’imminente corsa agli Oscar, potrebbero dargli un’ulteriore, impensabile spinta fino a poco tempo fa (anche se la major ci credeva parecchio). Rimane al 5° posto Moschettieri del Re (Vision) di Giovanni Veronesi con 1.241.903 euro al secondo weekend in 459 schermi (media non eccelsa rispetto ai concorrenti: 2.706 euro a sala) e un totale di 4.276.706 euro. Al 6° posto, a un soffio, la new entry Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità (Lucky Red) con 1.241.021 euro in 256 sale e l’eccellente media di 4.848 euro a schermo, la terza del weekend. Al 7° posto Il ritorno di Mary Poppins (Disney) che al terzo weekend sfiora il milione (968.699 euro per l’esattezza), arrivando a un incasso totale di 11,6 milioni.

Altro nuovo ingresso all’8° posto: è Vice – L’uomo nell’ombra (Eagle), con 645.389 euro in 246 schermi (media sala: 2.624 euro). Chiudono la top ten, al 9° posto Amici come prima (Medusa), con altri 516mila euro al terzo weekend che lo portano a raggiungere gli 8 milioni; e al 10° posto un altro nuovo film, il remake Suspiria (Videa) di Luca Guadagnino con 421.216 euro in 224 sale (per una media schermo di 1.880 euro) che portano il totale – è uscito anche questo film martedì 1 gennaio – a 671.549 euro. Tra le nuove uscite, dopo le anteprime ridotte della settimana prima, anche la commedia francese Il gioco delle coppie (I Wonder) di Olivier Assayas al 16° posto con 111.258 euro in 32 sale per una media di 3.477 euro a schermo; possibile che si allarghi ancora la distribuzione.

I film usciti dalla top ten sono: all’11° posto l’ottimo Spider-Man: Un nuovo universo (Warner), con 288mila euro al secondo weekend e un totale di 2 milioni e mezzo; al 12° posto Bumblebee (Fox), che al terzo weekend incassa altri 131mila euro arrivando in totale a 3 milioni; al 14° posto
Ben is Back (Notorious), con 121mila euro al terzo weekend e un totale di 1,7 milioni; al 19° posto Il testimone invisibile (Warner) di Stefano Mordini, con 55 mila euro al 4° weekend e un totale ora superiore ai 2 milioni; al 24° Un piccolo favore (01) con 12mila euro sempre al quarto weekend e 2,1 milioni di euro. Tra gli film usciti per le feste, pochi si sono salvati: abbastanza bene The Old Man & the Gun (Bim), ultimo film di Robert Redford da attore, con 1,1 milioni di euro; discreto 7 uomini a mollo (Eagle) con 985mila euro e Cold War (Lucky Red) con 813mila euro; male Capri – Revolution di Mario Martone (01) con 623mila euro e quasi invisibile Nelle tue mani (Cinema) con 175mila euro.

Antonio Autieri

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail