Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

Incredibili ancora in testa

331 views

Ancora in testa al box office il film di animazione

1 ottobre 2018

Forte calo al box office italiano, nel weekend che ha chiuso il mese di settembre. Come sempre quando non ci sono forti novità (dal punto di vista commerciale): i film già presenti in sala fisiologicamente calano, tranne rarissimi casi. E quindi gli incassi scendono: da giovedì 27 a domenica 30 settembre complessivamente i cinema del campione Cinetel (che ormai valgono quasi il 90% dell’intero mercato) hanno raccolto 6,4 milioni di euro contro i 9 milioni e mezzo dello scorso weekend. Mantengono le primi due posizioni della classifica gli stessi titoli di una settimana fa: Gli incredibili 2 (Disney) sfiora i due milioni e mezzo nel weekend in 801 schermi (ottima la media di 3.103 a schermo), perdendo “solo” il 42% rispetto al primo fine settimana; in genere i grossi titoli hanno una perdita vicina al 50%. L’incasso totale è ora di 8,2 milioni di euro. Rimane al 2° posto l’horror The Nun – La vocazione del male (Warner) con circa un milione di euro in 437 schermi (2.433 euro di media), perdendo il 57% rispetto al primo weekend e arrivando a un incasso complessivo di 4,2 milioni.
Seguono dal terzo all’ottavo posto ben sei titoli nuovi (nella dozzina di nuove uscite del consueto “ingorgo” cinematografico settimanale): BlacKkKlansman di Spike Lee (Universal) chiude il podio con 403mila euro in oltre 300 schermi, Ricchi di fantasia con la coppia Castellitto-Ferilli (01) si ferma a 330mila euro in 338 sale, seguito al 5° posto da Michelangelo – Infinito (Lucky Red), con 312mila euro in 268 sale per un titolo previsto – sulla carta – nei cinema italiani solo per una settimana. Al 6° posto il thriller fantasy Sei ancora qui (Eagle), che sfiora i 230mila euro in 231 schermi, seguito da L’uomo che uccise Don Chisciotte di Terry Gilliam (M2) con 195mila euro in “soli” 174 schermi, mentre all’8° posto troviamo la commedia francese Tutti in piedi (Vision) che ha incassato 187mila euro in 231 sale.
La top ten è chiusa da due titoli in discesa dai primi posti: in nona posizione Una storia senza nome di Roberto Andò (01), che al secondo weekend raccoglie oltre 167mila euro, per un totale finora di 617mila euro; mentre al decimo posto The Equalizer 2 – Senza perdono (Warner) aggiunge altri 146mila euro per un totale di 1,3 milioni dopo tre weekend.
Tra le nuove uscite, al 15° posto La casa dei libri (Bim) che sfiora i 100mila euro buona la media di 1.486 euro a schermo), mentre Girl (Teodora) incassa 52 mila euro. Appena 5mila euro per Mio figlio (Nomad), uscito in soli 11 cinema.
Tra gli altri risultati della classifica generale di titoli che sembrano aver esaurito il loro potenziale, Mamma Mia! Ci risiamo (Universal) dopo 4 weekend si attesta su un totale di 3,2 milioni, Hotel Transylvania 3 (Warner) al sesto weekend si attesta sui 12 milioni complessivi, Un affare di famiglia (Bim) vincitore di Cannes al terzo weekend si avvicina ai 700mila euro e Mission: impossibile – Fallout (Fox) ha superato i 5 milioni. Sulla mia pelle (Lucky Red) attesta il suo totale a 471mila euro.

Antonio Autieri

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

Cosa pensi del film?

avatar
  Subscribe  
Notificami
cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail