Questo sito utilizza cookies, chiudendo questo messaggio dai il tuo consenso al trattamento dei dati.

Chiudi

I vincitori del premio Lizzani

254 views

Alla mostra del cinema di Venezia assegnato dall’Anac il riconoscimento – giunto alla quarta edizione – al miglior esercente di qualità

31 agosto 2018

Arriva alla quarta edizione il premio dedicato alla memoria di Carlo Lizzani. Il premio, ormai entrato fra i collaterali della Mostra del cinema di Venezia, è assegnato agli esercenti italiani che si sono distinti per aver destinato gran parte della loro programmazione a cinema di qualità, specialmente made in Italy. In questo trae ispirazione dalla visione che Lizzani aveva del mondo cinematografico: una realtà fatta di tanti strati che vanno dalla scrittura alla sala.

La giuria – composta da Francesco e Flaminia Lizzani e dal presidente dell’Anac (l’Associazione nazionale autori cinematografici) Francesco Ranieri Martinotti -, dopo aver vagliato decine di candidature ha deciso di premiare ex-equo due realtà che hanno incarnato la visione di Lizzani: i cinema Postmodernissimo, di Perugia, e Pegasus, di Spoleto.

Il primo sorge dalla riapertura nel 2014 del leggendario cinema Modernissimo di Perugia e d’allora si occupa non solo di proiezioni di qualità, ma anche di percorsi di educazione all’immagine e iniziative in grado di coinvolgere tutta la comunità cittadina. Il secondo si distingue per la propria sede inusuale: l’ex chiesa romanica di San Lorenzo a Spoleto, ora utilizzata per proiettarvi il meglio del cinema europeo ed italiano, a seguito di un’oculata selezione da parte dello staff. L’obiettivo? Poter proporre agli spettatori il meglio dell’offerta cinematografica dell’anno e stimolarli con proposte anche fuori dal loro proprio gusto. Obiettivo che sembra raggiunto dal momento che il cinema è diventato un centro culturale di riferimento all’interno della città.

Comincia ora per questi due cinema la seconda fase del concorso. Il concorso Lizzani prevede infatti che l’esercente al quale viene consegnato il riconoscimento scelga il film italiano che potrà inserire nei titoli di testa il logo del premio. Saranno quindi presenti a Venezia i direttori delle due sale per visionare i film italiani delle diverse sezioni.

Caro lettore, se ti è piaciuto questo articolo ti chiediamo un contributo, anche piccolo, per continuare a fare il nostro lavoro sempre meglio e continuare a crescere.

La redazione di Viva il Cinema!

Cosa pensi del film?

avatar
  Subscribe  
Notificami
cool good eh love2 cute confused notgood numb disgusting fail